A destra una brevissima presentazione, solo parziale, del laghetto granieri.

Più avanti pubblicherò altro materiale video e fotografico, anche sul bosco di Foglino.

Le foto in basso (che provvederò ad aggiornare)   rappresentano solo  alcuni degli animali che si possono avvistare, sia al Laghetto Granieri che Nel bosco.

 

Il Granieri rappresenta la parte, possiamo dire turistica, a causa dell'invasione dell'uomo che lo usa oltre che per fare semplici passeggiate bordo lago, anche per mangiare all'aperto nei fine settimana e in particolare a Pasquetta e Ferragosto, il che lo rende un luogo affollatissimo. 

E' un luogo bellissimo, ma vista l'ampia frequentazione , servirebbero dei controlli, e anche delle regole fondamentali da rispettare per tutelare il luogo, come limitare gli accessi, mettere cartelli didattici che spingano i visitatori ad amare la natura che li circonda  con rispetto, mettere delle barriere che impediscano all'uomo di andare in certi punti nei periodi di nidificazione, di non portare via animali etc...   

Servirebbe un po' di educazione ambientale.

Il bosco di foglino invece è un piccolo gioiello di biodiversità, rappresenta la parte più selvatica, e di conseguenza più ricca di fauna, e sono molte le specie animali che si possono avvistare :

Volpi, cinghiali, ricci, credo anche istrici, e non solo, per l'avifauna: picchi rossi maggiori, i mezzani, anatre di varie specie, aironi, rapaci diurni e notturni, molti passeriformi etc. . . . Anche la flora è ricca,

per citarne solo alcuni tra i più interessanti: ciclamini, narcisi tazetta, e alcune specie di orchidee spontanee.  Qui l'uomo si avventura molto meno frequentemente. In inverno molti sentieri si allgano (fortunatamente scoraggiando un certo tipo di visitatori) e si creano svariate pozze naturali.  Il periodo che lo vede più invaso è quando ci sono i funghi..

Il bosco purtroppo è frequentato, nei periodi permessi dalla legge, anche dai cacciatori, ma capita di sentire spari anche al di fuori di tale periodo.